Sempre più numerosi i farmacisti volontari impegnati negli hub vaccinali

Roma, 24 maggio 2021. “Sono sempre più numerosi i centri vaccinali nei quali i volontari farmacisti affiancano medici e infermieri nell’immunizzazione dei cittadini contro il SARS-CoV-2. Anche in questa occasione i farmacisti stanno dando prova della solidarietà, della vicinanza ai cittadini e della collaborazione con gli altri professionisti della salute che sono valori fondanti della nostra professione”. Così Enrica Bianchi, presidente dell’Associazione Nazionale Farmacisti Volontari per la Protezione Civile, commenta il moltiplicarsi delle strutture nelle quali i farmacisti, abilitati attraverso il percorso formativo messo a punto dall’Istituto Superiore di Sanità in collaborazione con la FOFI, provvedono a vaccinare le persone che si sono prenotate attraverso i sistemi regionali. E’ il caso della struttura bresciana del Brixia Forum, degli hub della Toscana, a cominciare da Massa Carrara e, prima ancora, di Catania. La necessità di portare al più presto il Paese fuori dall’emergenza ha dato un nuovo forte impulso alla stessa Associazione, che la Federazione degli Ordini dei Farmacisti aveva fondato all’indomani del terremoto dell’Aquila. “In queste settimane gli Ordini si stanno adoperando per costituire nuove sezioni dell’Associazione nelle regioni che ne erano sprovviste: Potenza e la Lombardia sono in dirittura d’arrivo ma molte altre stanno completando le procedure. E’ un risultato importantissimo: il segno che oltre allo slancio individuale, che non è mai mancato, stiamo moltiplicando anche lo sforzo organizzativo per rendere sempre più capillare la nostra attività a supporto della collettività. Ringrazio i colleghi per il loro impegno, che rappresenta un motivo d’orgoglio per tutti noi” conclude Bianchi.

Covid. Il ruolo dei farmacisti volontari impegnati nel contrasto della pandemia

Anche nell’emergenza pandemica, l’Associazione Farmacisti volontari per la Protezione civile, promossa dalla Fofi all’indomani del terremoto dell’Aquila, è tempestivamente intervenuta ovunque fosse necessaria la presenza dei farmacisti per assistere la popolazione. E ora è tempo di primi bilanci, come nel caso della sezione di Catania, guidata da Marika Leonardi. I volontari del capoluogo siciliano dal dicembre 2020 sono impegnati settimanalmente con il Dipartimento regionale della Protezione civile in diversi attività, come la distribuzione dei gel disinfettanti, l’informazione e l’educazione al rispetto delle norme di sicurezza, ma anche il servizio di assistenza all’esecuzione dei tamponi ed il servizio logistico ai centri vaccinali.

Con l’emanazione del decreto Ristori, dopo la formazione con i corsi abilitanti organizzati dall’Iss in collaborazione con la Fofi, si sono resi subito disponibili a vaccinare nei centri di Catania. Dopo aver siglato un protocollo con l’Asp di Catania, i volontari hanno cominciato questa settimana a immunizzare i cittadini nell’hub provinciale di San Giuseppe La Rena.

Anche i volontari della sezione dell’Aquila, guidata da Giorgio Leone, sono impegnati nella campagna vaccinale contro il Sars-CoV-2 e stanno attualmente completando i corsi di formazione per cominciare a operare come vaccinatori. Nel frattempo, su invito dell’Ordine dei Farmacisti dell’Aquila hanno partecipato attivamente alla campagna di screening che il Comune ha predisposto per gli studenti, il personale docente e non docente, nonché gli operatori di supporto e gli addetti al trasporto scolastico. Una campagna fondamentale per la ripresa in sicurezza delle delle attività didattiche in presenza per gli Istituti primari e secondari di primo grado del capoluogo, nel corso della quale i volontari hanno somministrato di test antigenici rapidi messi a disposizione dalla Protezione Civile.

L’opera di volontariato svolta con competenza e dedizione dai farmacisti è stata molto apprezzata anche dagli altri operatori, medici e infermieri. Una collaborazione proficua, è stato il commento unanime, da valorizzare anche nella futura attività di vaccinazione.

“Non posso che complimentarmi con i nostri colleghi” ha detto Enrica Bianchi, presidentessa dell’Associazione nazionale, “non solo per il loro impegno che non viene mai a mancare, ma anche per la capacità di operare con gli altri “camici bianchi”, costruendo una sinergia tra le professioni sanitarie che è fondamentale tanto nelle emergenze quanto nell’attività quotidiana”.

Attivita’ di prevenzione Covid

Le diverse sezioni in questo 2020 si sono adoperate nelle attività di prevenzione Covid svolgendo un ruolo fondamentale nell’aiuto alla cittadinanza.

RINNOVO CONSIGLIO DIRETTIVO NAZIONALE 2020

BIANCHI ENRICA PRESIDENTE
SERRA ERMANNO VICEPRESIDENTE
AGATA MARIA LEONARDI SEGRETARIO
NUARA MARCELLA CONSIGLIERE
POMARI PAOLO CONSIGLIERE
ANTUOFERMO MICHELE CONSIGLIERE
FEBBRANTI GIUSEPPE CONSIGLIERE
GIARELLI GINO CONSIGLIERE
ORGANIGRAMMA REGISTRO NAZIONALE:
Responsabile Nazionale attività di Protezione civile: NOCERA SILVIA
LUPOLI ROBERTA
Responsabile Tecnico Operativo: POMARI PAOLO
LEONE GIORGIO
Responsabile Colonna Mobile Nazionale: GALLIANO LUCA MATTEO

FARMACISTAPIU’ 2018 – ROMA 12/13 OTTOBRE 2018

Il Congresso annuale dei farmacisti italiani, giunto alla sua V edizione, si svolgerà quest’ anno presso l’ AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA  (Via Pietro de Coubertin, 30 – 00196 ROMA).

Appuntamento imperdibile per tutti i colleghi che vogliono partecipare a momenti di formazione, approfondimenti e opportunità di confronto con tutti gli esperti del settore.

Anche quest’ anno l’ Associazione Nazionale Farmacisti Volontari in Protezione Civile avrà un suo stand dedicato, dove sarà lieta di ospitare tutti i colleghi desiderosi di conoscere il proprio operato svolto in protezione civile fino ad oggi.

Di seguito il link per visionare il programma dei due giorni:

FarmacistaPiu’2018

RINNOVO CONSIGLIO DIRETTIVO SEZIONE DI CUNEO

In data 5 Aprile 2018 è stato rinnovato il Consiglio Direttivo dell’ Associazione Farmacisti Volontari in Protezione Civile di Cuneo.

Auguri alla Dott.ssa Claudia Accamo per l’ elezione a presidente dell’ Associazione.

FARMACISTAPIU’ 2017 – MILANO 17/18/19 MARZO

La IV edizione di Farmacistapiù, il congresso annuale dei farmacisti italiani,  si svolgerà nelle date indicate a Milano ( MiCo – Milano Congressi  Piazzale Carlo Magno 1) .

E’ possibile visionare il programma della manifestazione cliccando sul link sottostante.

Farmacistapiù 2017

CANCELLAZIONE CONVEGNO VERONA – 4,5,6 NOVEMBRE 2016

Si comunica che a seguito del sisma che ha colpito negli ultimi giorni il centro Italia , il Convegno Nazionale previsto per le giornate del 04, 05 e 06 novembre 2016 è stato annullato insieme a tutte le manifestazioni ad esso correlate ( manifestazione in Piazza Brà del 05 novembre 2016 ). Al momento i vari gruppi di farmacisti volontari  sono operativi nelle zone terremotate.

FARMACISTAPIU’ 2016 – FIRENZE 18/20 MARZO

Nei giorni dal 18 al 20 marzo p.v., presso la Fortezza Da Basso di Firenze, si terrà la terza edizione di “FarmacistaPiù”, il congresso annuale dei farmacisti, organizzato dalla Fondazione Francesco Cannavò con il patrocinio della Federazione degli Ordini, con l’obiettivo di mettere a disposizione di tutti gli attori del settore farmaceutico uno spazio di approfondimento e riflessione sui temi che interessano l’intera filiera del farmaco ed interrogano la professione.

Sul sito www.farmacistapiu.it nella sezione “convenzioni” è stata appena attivata una convenzione con Trenitalia per coloro che si iscrivono alla manifestazione.

Rientrano nella convenzione i biglietti Ferroviari ticketless di 1 e 2 classe Business e Standard — con esclusione dell’Executive, Premium e Excelsior — per i treni della Divisione Passeggeri Long Haul in servizio interno aventi destinazione/origine Firenze, da due giorni prima al giorno successivo la manifestazione (quindi dal giorno 16 al giorno 21 marzo), con la riduzione del 30% calcolata per la 1 classe o servizio Business e del 20% per la 2 classe o servizio Standard.

Per aver diritto all’emissione dei titoli di viaggio, il richiedente, al momento della prenotazione, dovrà telefonare all’Ufficio Gruppi di riferimento (numero 06 6000 al costo di una chiamata urbana), oppure inviare una mail ad uno degli uffici gruppi al seguente link:

http://www.trenitalia.com/tcom/Offerte-e-servizi/Uffici-Gruppi-Trenitalia

Sarà necessario portare a bordo la stampa della mail ricevuta a seguito della registrazione alla Manifestazione, come ricevuta, insieme al titolo di viaggio.

Per maggiori informazioni si prega di consultare il seguente link:

http://www.farmacistapiu.it/cont/convenzione-trenitalia/25/convenzione- trenitalia.asp

CORSO FORMATIVO FARMACISTI VOLONTARI- 13/14 NOVEMBRE 2015 BARI

Quarto  percorso formativo per Farmacisti Volontari e di Protezione Civile in Puglia.


L’appuntamento per questo IV  modulo per farmacisti è a Bari il 13 e 14 novembre 2015.

Il Corso ECM  è intitolato “I FARMACISTI VOLONTARI NELLE GRANDI EMERGENZE SANITARIE : esperienze, proposte per nuovi modelli organizzativi”.

L’evento organizzato dall’Associazione pugliese dei Farmacisti Volontari e di Protezione Civile ,   si terrà presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università “A. Moro” a Valenzano (Bari)  in occasione del XVI  Congresso Nazionale AIMC ( Associazione Nazionale Medicina delle Catastrofi)  che ha come titolo: “ LA FRAGILITA’ DI SISTEMA NELLE GRANDI EMERGENZE SANITARIE : Ricerca, soluzioni e strategie”  e comprende una sessione dedicata ai Farmacisti .

L’obiettivo formativo è di stimolare l’apprendimento della governance dell’emergenza  e affrontare  una serie di tematiche con l’ausilio di  esperti a livello locale, nazionale ed europeo.

Si affronteranno  tematiche sanitarie  in modo interattivo ed interdisciplinare per completare  un percorso di integrazione tra tutte le componenti sanitarie che intervengono nelle emergenze .

Sono tutti  temi che stimolano  l’esigenza di sapere come un farmacista possa gestire, conoscendone le dinamiche e le relative metodologie di approccio, alcune  criticità che sono state di fatto  individuate durante le primissime fasi della gestione di calamità, dove i farmacisti sono intervenuti  sul campo.

Ad esempio la gestione degli animali da compagnia  che possono essere rimasti leggermente feriti o traumatizzati, le dinamiche organizzative  delle emergenze , le criticità terapeutiche dei pazienti in trattamento  “del dolore “, i prodotti utili per la nutrizione  di soggetti quali bambini, nutrici o anziani specie nelle prime fasi dei soccorsi ; la preparazione galenica che, vista come una risorsa può aiutare a soddisfare le richieste di farmaci che    se  si è  difficilmente raggiungibili dai rifornimenti , può essere la soluzione ad un intervento di soccorso che vede il farmacista preparatore  davvero indispensabile .

Anche la gestione degli antidoti, che potrebbero essere carenti, se la popolazione che ne necessita è numerosa,  ci verrà presentata con un progetto che, in Puglia, si propone di mettere in rete le scorte in dotazione nei depositi del CAV, nelle ASL ,    nelle farmacie ospedaliere, nei reparti di rianimazione ed i pronto soccorso , con le centrali operative del 118.

Per finire, la conoscenza delle nuove tecnologie impiegate in emergenza e il funzionamento della macchina dei soccorsi e dei modelli organizzativi  con particolare   riguardo alle fasi in cui intervengono  i farmacisti e l’impiego di tutte le nuove tecnologie a disposizione.

Tutto il percorso è finalizzato alla valorizzazione del ruolo professionale del farmacista  quale parte integrante dei Soccorsi Sanitari , professionisti che hanno dato , ma potranno sempre più dare il loro contributo nella gestione delle maxi emergenze , approfondendo però le tematiche di intervento per alleviare , opportunamente consigliare , adeguatamente offrire il loro contributo sanitario.

Nel corso della mattinata della seconda giornata , si affronterà una fase pratica di approfondimento  durante la quale i discenti , insieme ad esperti  ,dovranno affrontare  una simulata  situazione  emergenziale,  in modo da  mettere in pratica quanto appreso in aula lavorando in team e proponendo alla fine dei lavori quanto immaginato di fare da ciascun gruppo  in emergenza.

Di seguito il programma dell’ evento.

PROGRAMMA

CORSO ECM FARMACISTI